Dirette su Facebook: le cose da sapere prima di iniziare

Scribox Content Agency » Guide & Consigli » Dirette su Facebook: le cose da sapere prima di iniziare
dirette facebook live

Le dirette Facebook sono state introdotte sulla piattaforma a partire dall’aprile del 2016: alto tasso di engagementimmediatezzainterattività sono i motivi principali per cui oltre 3 miliardi e mezzo di utenti hanno deciso di sfruttare questa funzione.

Aggiungiamoci poi il fatto che Facebook privilegia i contenuti video, il che può trasformarsi in un’ottima opportunità per diventare virali, e si capisce perché la diretta Facebook è un contenuto imprescindibile in una buona strategia marketing. Ma, come ogni strategia che si rispetti, deve essere pianificata attentamente per essere davvero buona. Ecco allora alcuni accorgimenti per strutturare al meglio le tue dirette video su Facebook.

Stabilisci un obiettivo

Prima di tutto, devi chiederti che cosa vuoi ottenere con la diretta Facebook: vuoi farti conoscere? Lanciare un prodotto? Introdurre una novità? O semplicemente conoscere la tua fan base o i tuoi utenti?

Avere ben chiaro l’obiettivo da raggiungere ti aiuterà ad organizzare al meglio la diretta video: i temi da trattare, il tone of voice, il tipo di interazione con chi ti guarda, e soprattutto la call to action che concluderà il tuo video. Inoltre, terminato tutto, sarai in grado di stabilire il successo della diretta.

Promuovi la diretta

Se vuoi ottenere visualizzazioni, devi fare in modo che chi ti segue sia a conoscenza della diretta video: parlane sulla tua pagina Facebook, magari programmando il video in maniera che i tuoi follower possano attivare la notifica e connettersi appena inizi. Parlane anche sugli altri canali social: in questo modo crei aspettativa, e raggiungi più persone.

Nell’ambito della tua attività di social media marketing Scribox può aiutarti nella creazione di alcune inserzioni sponsorizzate, utili a pubblicizzare questo tipo di iniziative.

Segui una scaletta

Mai lasciare nulla al caso: che tu sia un influencer o, a maggior ragione, un profilo istituzionale, è meglio avere ben chiaro ciò di cui andrai a parlare nel video, ed evitare le improvvisazioni dell’ultimo minuto.

Seguire una scaletta precisa darà più credibilità alla diretta Facebook: saprai già quali punti toccare e ti risparmierai chiacchiere a vanvera, che rischiano di annoiare gli spettatori del video.

Prepara un pre-live

A questo proposito, ricorda che possono passare diversi minuti tra l’inizio della diretta e il momento in cui effettivamente gli spettatori saranno pronti ed attivi: prepara quindi un’introduzione al video, un countdown o un altro espediente per occupare questo periodo di tempo.

Puoi anche sfruttare l’attesa per verificare che tutto funzioni, e che la qualità di audio e video sia sufficientemente buona per la diretta.

Interagisci con i viewer

Al contrario di un video tradizionale, in cui gli spettatori non hanno modo di intervenire se non tramite i commenti e solo dopo aver visto tutto il video, il live Facebook consente (anzi, incentiva!) l’interazione in tempo reale: sfruttala a tuo vantaggio.

Tieni sotto controllo i commenti e le reaction alla diretta, partecipa alle discussioni e rispondi alle eventuali domande – o poni tu delle questioni. Così facendo non solo mantieni viva l’attenzione degli utenti, ma li fai sentire parte integrante di ciò che stai creando. Coinvolgi anche chi si è appena collegato, facendo il punto della situazione ogni tanto.

Controlla che tutto funzioni

Leggere i commenti è il modo più veloce per accertarsi che non ci siano problemi tecnici: se qualcosa va storto, gli spettatori te lo faranno sicuramente presente. Nel dubbio, comunque, verifica a intervalli più o meno regolari che la connessione sia attiva, che l’audio funzioni e che la telecamera stia registrando.

Altri articoli dal nostro blog